Un salutino dalla vostra Bigia…

…. che non si è assolutamente dimenticata di voi, cari a-mici e affezionati lettori!!

E’ solo che la mamy ha tante cose da fare (e per fortuna, così non passa tutto il suo tempo a fotografarmi!!!) e io, beh anche io sono impegnatissima… ronfatine sul letto, sul cuscino della sedia, sulla mia amachina (anche se ultimamente poco, vicino al vetro della finestra sento un pò freddo) o, ancora più raramente, in una delle mie cuccette…

Eh si, è un lavoro duro, ma qualcuno deve farlo!

Tanti bacini a tutti!!!

gattabigia-sleeping

..e fare la guardia alla pecorella è davvero faticoso con questo freddo…

..e nascondermi dall'umana e dalla sua maledetta fotocamera del cellulare...

..e nascondermi dall’umana e dalla sua maledetta fotocamera del cellulare…

gattabigia-sleeping

gattabigia-sleeping

..ancche lo stretching mi impegna molto le giornate…

gattabigia-giocando-col-cuscino

gattabigia-model-cat

…non credo di avervi raccontato della mia attività come modella di maglioncini fatit a mano per gatti…

...fare la guardia ai tappeti mi esaurisce sempre molto...

…fare la guardia ai tappeti mi esaurisce sempre molto…

gattabigia-christmas

..è un lavoro duro...

..è un lavoro duro…

gattabigia-alla-finestra

…la veglia diurna alla finestra… ma quei maledetti piccioni non ci avranno!

...progettare costantemente agguati alla mia umana mi sfinisce...

…progettare costantemente agguati alla mia umana mi sfinisce…

Annunci

Here comes Santa Paws…

Non credete a quelli che vi dicono che a noi gatti matti non piace il Natale…. noi gatti matti andiamo MATTI (appunto) per il Natale!

E tutte quelle cosafuffole luccicanti e suonanti e sbirluccihine e… ipnotizzanti….

christmas-cat

Come “perchè ci piace il Natale”? Non è ovvio?

1. perchè ci piace aspettare Gatto Natale (non abbiamo altro da fare, e possiamo farlo anche DORMENDO!)

christmas-cat christmas-cat

cat-christmas christmas-cat

2. perchè ci piace giocare con tutte quelle cosine divertenti che voi umani lasciate in giro per casa solo per farci divertire


christmas-cat christmas-cat

cat-christmas cat-christmas cat-christmas

christmas-cat

christmas-cat

3. perchè ci piace un mondo travestirci per Natale (ci stanno così bene quegli orrend… quei vestitini carini!)

cat-christmas cat-christmas

christmas-cat christmas-cat christmas-cat-reindeer christmas-cat christmas-cat

christmas-catchristmas-cat christmas-cat

4. perchè a Natale si può miagolare di più..

5. e poi perchè quando arriva Gatto Natale è sempre una festa!

christmas-cat christmas-cat

Insomma, è chiaro no? Noi gatti AMIAMO il gattonatale! Buon Natale a tutti!!!! christmas-cat

I gatti in inverno

Vi siete mai chiesti che cosa facciamo noi gatti in inverno?

christmas-cat

O meglio, vi siete mai chiesti perchè in inverno noi gatti tendiamo a… “scomparire” sotto chili e chili e strati di coperte, copertine, plaid, lenzuolini di flanella, etc.?

winter-cat

E’ tutta una mossa calcolata e non ha niente a che vedere con il freddo, proprio no! Del resto noi micetti siamo dotati di pelliccia, quindi a noi il freddo ci fa un baffo proprio.

La verità è che quando scompariamo sotto le coperte, noi mici in realtà stiamo COMBATTENDO LE FORZE DEL MALE, in segreto!

winter-cozy-cat

Ma si, rendetevi conto: sotto a quelle coperte, lenzuola, sotto ai vostri letti cari umani, si nascondono innumerevoli pericoli: mostri pronti a balzar fuori e papparvi in un sol boccone. E non escono solo se sentono la feroce russante spaventosissima presenza di uno di noi mici guardiani!

Spaventosissima, davvero: non laciatevi ingannare dallo sguardo puccioso e mezzo assonnato: noi gatti siamo vigilissimi e pronti a tirar fuori gli artigli come niente!

winter-cat-under-cover winter-cat-under-cover

7431698a6db9ff8c1c603b6c57efa9ce

Spaventosiss… ehm… si vabeh, al massimo li ammazziamo di risate, i mostri, o di tenerezza… ma comunque. Noi siamo lì che facciamo la guardia! State attenti mostri, ritiratevi dinnanzi alla nostra spietatezza pucciosa!

winter-cat-under-cover

che poi dai… qualche volta facciamo la guardia anche a voi umani, eh… e vi teniamo anche belli caldi!6a6b9fc388beb226853638478dadab2cPerciò consigliate ai vostri umani di non disturbarvi MAI quando state intraprendendo la vostra aspra lotta contro le forze del male! Dopotutto..lo fate anche per la loro sicurezza.

…e qui potete visionare un paio di diapositive in merito al mio contributo alla causa:

gattabigia-sotto-coperta gattabigia-sotto-coperta-nanne gattabigia-nanne

Buon inverno a-mici, e mi raccomando, fate anche qualche pausa fra una sessione e l’altra di lotta contro il  male….

Gatti nel cerchio…

Da qualche tempo gira su Facebook (ma se ne sono occupati anche i TG e le TV nazionali, tanto che le notizie su noi gatti sono sempre mooolto interessanti) la “storiella” a proposito dei gatti e dei cerchi per terra.

Ce l’avete presente?

Quella che psicologi e luminari della scienza gatta dicono che noi gatti, se vediamo un cerchio disegnato per terra, non possiamo resistere e ci dobbiamo per forza entrare dentro. E stare li poi per ore e ore eh, in contemplazione statica del vuoto, e del nostro cerchio.

gatto-nel-cerchio

E’ un pò la psicologia della scatola e degli spazi stretti: ne vediamo una, e ci dobbiamo saltare dentro, accoccolare dentro, stare dentro, dormire dentro.. anche se non è “della nostra misura” ecco.

Perchè la nostra scatola, che è solo nostra, ci fa sentire tranquilli, protetti, ci rassicura…

gatto -nella-scatola

 

E allora oggi, dopo giorni e giorni di martellamento mediatico, la mamma ha deciso di provare. Quella scetticcona, ha fatto una scommessa con la nonna, che continuava a insistere che io sono agitata è ho bisogno della “terapia del cerchio”, che io il cerchio non me lo sarei filato per niente.

Eh, la mamma, mi conosce bene… o forse no?

Insomma, se volete fare anche voi la prova con i vostri mici, ecco quello che dovete fare (è facile, sapete?):

1. prendete lo scotch, il gessetto il pennarello.. (no, il pennarello no!!!) prendete qualcosa che poi si possa togliere/cancellare altrimenti poi ve la prendete con me, e DISEGNATE IL CERCHIO per terra.

2. aspettate che l’irresistibile richiamo del cerchio attiri il gatto

3. aspettate ancora un attimino, noi gatti siamo diffidenti per natura, quindi prima dobbiamo cercare di DISTRUGGERE il cerchio… prima di arrenderci alla sua forza, intendo.

E poi cosa succede?

E poi.

Ecco, una diapositiva di cosa succede:

il mio cerchio è rotto... è tutta colpa della mamma che l'ha disegnato male!

il mio cerchio è rotto… è tutta colpa della mamma che l’ha disegnato male!

A questo punto potete tranquillamente dedicarvi alla fase finale dell’esperimento:

fase 4. sbaraccate tranquillamente tutto, tanto a noi gatti non ce ne può fregare di meno, del vostro cerchio….

Infatti, questa è una diapositiva di me, molto interessata al suddetto cerchio:

gattabigia-perplessa

Ma voi cosa mi dite a-mici e umani dei miei a-mici: avete voglia di fare la prova e poi dirmi a voi come è andata??

 

Baby it’s cold outside… mettete i maglioncini ai vostri pelosini!

Questa galleria contiene 11 immagini.

(e  non solo!) Ebbene si, in questi i giorni il freddo sta bussando alle nostre porte. Per il momento noi “pelliccio-muniti” non ci preoccupiamo più di tanto: a noi certe temperature ci fanno un baffo (ma non ce lo scompigliano, a meno che non cii sia quel brutto vento cattivo che… miawww! come lo odio!). … Continua a leggere

Dove è finita Lagattabigia?

Qualcuno di voi se lo starà chiedendo, e anche a ragione, visto che ormai mi faccio sentire raramente (almeno qui sul mio piccolino, modestissimo, ma molto amato blog… sulla pagina Facebook, invece, ci sono tutti i giorni ^^)

Ebbene, la primavera è piano piano scivolata in estate, un paio di volte almeno (prima di cedere il passo all’autunno, sembra) da queste parti: piogge torrenziali, settimane di caldo afoso alternate  ad albe e giornate di pioggia novembrina, coperrtine in e out dall’armadio, ventilatore si ventilatore no, asciugamanino bagnato a terra che viene abitato a targhe alterne ed a seconda della temperatura…

gattabigia-10lug14-5

gattabigia-11lug14-2

gattabigia-11lug14-8

Se lo chiedete alla mia umana, molto probabilmente vi risponderà che la vostra beniamina (cioè io, Lagattabigia) si alterna placidamente fra il suddetto asciugamano bagnato (residente stabile del pavimento fra il bagno e il mini-corridoio), la mia amata scatola ormai quasi a pezzi, e il mio adorato tubozzo.

gattabigia-10lug14-4

gattabigia-10lug14-2

gattabigia-21lug14-3

Anzi i MIEI tubozzi.

gattabigia-13lug14-5

Sulla cresta dei quali molto probabilmente a breve mi vedrete conquistare il mondo, si si…

gattabigia-22lug-14-in tube

gattabigia-22lug-14-on tunnel

Alle volte tento qualche sortita verso la finestra, nel vano tentativo di sfondare la rete protettiva ed avventarmi finalmente a scuoiare qualche piccione molesto (ci stanno facendo diventare matte, quei maledetti, che hanno fatto il nido nel nostro sottotetto e si permettono di passeggiarci davanti come se fosse casa loro!)

gattabigia-20lug14

gattabigia-21lug14-1

Oppure me ne resto placidamente sdraiata come una Venere sul primo scalino sotto la finestra, dove nei giorni di buona si riesce a farsi accarezzare il pelo da una dolce ariettina…(che quando c’è il mercato in piazza mi porta anche gli aromi di pesciolini e polletto fritto che tanto mi piacciono, gnamme!!)

gattabigia-16luglio2014-2

gattabigia-11lug14-7

Eh, che ci volete fare… è dura la vita da gatti

gattabigia-13lug14-3

 

Ho una nuova scatola

Questa galleria contiene 5 immagini.

Ecco, lo so che è da tanto tempo che non mi faccio sentire.. ma dovete perdonarmi: con questo caldo sono andata in letargo, e mi sveglio solo per giocare con la mia amata scatola! (e per mangiare le mie pappe e transumare dal mio asciugamano bagnato all’angolo della scala e viceversa…) è dura la vita … Continua a leggere

Diffidare di chi non ama i gatti

E’ una regola sana che, se rispettata, potrà condurvi ad una vita felice.

cat-person

 

Cioè, seriamente: ma come fate a fidarvi di una persona che non ama i gatti?

cat-person

I gatti sono il miglior allarme anti-str… del mondo.

The-cat-person

Lo dice sempre la mia umana: quando sente qualcuno che non ama i gatti o che, addirittura, osa PREFERIRE I CANI… brrr le viene un brivido lungo la schiena.

dog-person

(lasciate stare il fatto che a casa dai nonni abbiamo un cane, un coniglio e dei pesci, che se la passano a tratti meglio di me… ma no, cosa sto dicendo: sono io la regina della casa! Anche quando andiamo la ahahah – anche se loro dicono che questo è quello che penso io-).

In ogni caso: assicuratevi di sapere sempre con chi avete a che fare. La regola d’oro è: amante dei gatti – SI, non amante dei gatti – NOOOOOOOOOOOOOO!

E come fate a riconoscere il vero amante dei gatti? BEh, ma questo è ultra semplice: dai piccoli indizi:

Cat-Person

o da quelli grossi:

cat person bathroom

 

CatPerson

cat-person

 images

curse_of_the_cat_people01

Tunnel per gatti fai da te..con 5€!

La mia umana proprio non ci sta dentro. Certe idee se le sogna di notte.

Stanca di me che mi agito e ormai ho ridotto a brandelli la mia borsa di plastica preferita (a cui abbiamo fatto un grosso buco perchè mi ci potessi infilare come in un tunnel per farle gli agguati – non vista) si è messa in testa di comprarmi uno di quei tunnel per gatti… uno di quelli che vede tanto apprezzare dagli ALTRI gatti.

Tze. come se io fossi una gatta comune.

Che poi, l’umana vuole anche risparmiare, e quindi è andata all’Ikea e con 5€ ha comprato sto coso rosa, lungo, e poi si è messa a lavorarci su.

cat-toy-homemade-tunnel

Non vi dico il casino: prima ha misurato, poi ha tolto tutti i fondi e le separazioni fra un pezzo del tunnel e l’altro, poi ha cucito un filo di ferro morbido lungo tutta la lunghezza (perchè figuriamoci, mica stava dritto quel coso e io non mi ci potevo infilare!).

cat-toy-homemade-tunnel

Poi ha visto che ci mettevo 10 secondi netti a piegarlo anche con il filo di ferro e tutto.. e allora ha inserito due bastoni, di quelli che si usano per le orchidee, avete presente?

Tutta roba che aveva in casa eh, costo zero.. alla fine ci è riuscita, però. Ho avuto il mio tunnel.

E sapete cosa vi dico?

cat-toy-homemade-tunnel

cat-toy-homemade-tunnel

cat-toy-homemade-tunnel

Mica brutta come cuccia…no no. Mi ci ha pure appeso il mio coso con le frange preferito… E a me piace tanto starmene qui bella sdraiata, ad osservare il mondo da fuori attraverso la mia rete fucsia.

sono invisibile, sapete, quando sono li dentro… nessuno mi vede!

cat-toy-homemade-tunnel

Proprio nessuno!

Come fare le coccole al vostro gatto

Noi gatti siamo abitudinari.

Oserei quasi dire che ci passiamo le abitudini di generazione in generazione, pur di non perderle, avete notato?

E tuttavia,chiunque abbia avuto in casa più di un gatto sa anche l’altra grande verità: ognuno di noi è preziosamente diverso dall’altro, irreplicabile, inimitabile.

Pallino ha sempre amato stare in braccio e farsi fare le coccole, Birba ti graffiava se anche solo osavi pensare nella sua direzione. Ronfo dormiva 22 ore al giorno e le altre 2 le impiegava per mangiare, e trascinarsi dal divano alla cuccia e indietro, Attila dormiva durante il giorno – ma sempre con un occhio aperto – ma la notte no (come dice la canzone), e cossì via.

Ognuno di noi un universo meravigliosamente a sé.

E la questione coccole non fa differenza.

Io ad esempio le sopporto mio malgrado, quando l’umana decide di farmele (ma devo dire che conoscendomi lei si trattiene) e mi piacciono “a modo mio”, ovvero quando lo dico io e per il tempo che dico io, dopodiché sguscio via stizzita, a volte piantando anche un bel morso o graffione. Si, a volte le do anche i bacetti… e la vera rarità è quando mi faccio cogliere alla sprovvista e senza nemmeno accorgermene mi rivolto pancia  all’aria facendo persino le paste con le zampe.

Dura una frazione di secondo, però, poi riprendo subito il mio contegno. All’umana dispiace, ma io sono fatta così.

non-ama-coccole

E tuttavia, sapete che le coccole che ci potete fare sono varie, tanto che mi sento oggi di darvi il mio personale dizionario delle coccole feline (umani avvisati..gatti affezionati).

bambino-coccola-gatto

Ecco dunque i 10 modi per fare le coccole al vostro gatto (e se gliele fate bene, potrebbe anche decidere di non mordervi!):

1.Il gratta-mento: la prima e fondamentale mossa quando non si conosce bene un gatto o ci si deve conquistare la sua fiducia.. come con i cani, gli si fanno annusare le vostre mani. Se passate il controllo, probabilmente vi lasceremo grattare brevemente la zona sotto il muso, ma senza sperticarci in lodi per il vostro operato, dimostrare di gradirlo o lasciarvelo fare a lungo..le prime volte.

In un secondo momento può darsi che solleviamo il muso succhiudendo beatamente gli occhi e vi lasciamo procedere al

2. Gratta –gorgiera: si, lo so che sembra che abbia poca fantasia perché tutte queste mosse iniziano con “gratta”, ma noi gatti passiamo la maggior parte del nostro tempo a strusciarci da soli dappertutto (su di voi, sui mobili, sulle pareti, sui nostri giochi..) che poi è normale che vogliamo da voi un po’  più di azione (tanto più che siete dotati di dita ma le vostre unghie non sono intelligenti e affilate come le nostre).

gratta-gorgiera-gatto

Il gratta-gorgiera si pratica andando a massaggiare con i polpastrelli la zona del “petto” del vostro micio. Se è un coccolone di natura gli piacerà. E’ una zona relativamente neutra per il gatto (non implica questioni di fiducia come pancia, gola, zampe) né scatena subito reazioni dovute all’elettricità statica che tanto ci stizziscono (lo sapete, no, che è il motivo per cui tolleriamo le coccole per poco tempo.. perché l’attrito con il pelo, la pelle, le vostre unghie, alla fine ci fa “frizzo lare” e ci innervosisce!)

coccolare-gatto

3. La strusciatina laterale: è un correlato del gratta-musino… ad alcuni di noi piace particolarmente che ci lisciate i lati del muso, vibrisse comprese, ma nel senso giusto! Se siete particolarmente bravi, vi faremo persino continuare ad accarezzarci sui fianchi e via via verso la coda.

coccole-gatto

why-does-a-cat-purr

4. Il frontino: dicasi a sia del colpetto di fronte alla mano che prelude al rollercoaster (unica coccola che permettiamo anche agli estranei) sia del grattino, lievissimo, quasi un sussurro, che si usa fare all’attaccatura del nostro nasino e sulla fronte. Per piacerci deve essere una carezza lievissima, un soffio, e non è che ce lo facciamo fare da tutti, sia chiaro…

grattino-fronte-gatto

Si dice infatti che se un gatto socchiude gli occhi e si fa toccare il naso, si fida completamente di voi.

Per forza è così, perché il naso è il punto più sensibile e delicato di noi mici, sapete?

5.Il rollercoaster: è l’altra modalità “di base” di interagire con il vostro gatto. Basterà che gli tendiate una mano con il palmo rivolto all’ingiù che sarà lui stesso a protendersi con la testa e inarcando la schiena in modo da mostrare (a voi inetti umani) il modo in cui accarezzarlo. Dalla testa alla coda in un’onda rocambolesca e poi dinuovo su e ripartire, ad libitum.

Fino a che micio non si scoccia o decide di passare ad altro.

accarezzare-il-vostro-gatto

6.Il grattino alla coda: il rollercoaster può terminare in due modi, o chiudendo a pugno la mano e accarezzando tutta la coda (senza tirare, bambini dispettosi!) oppure con un sano grattino alla base superiore della coda che ci fa letteralmente impazzire.

Noi gatti lo  amiamo, e solitamente questo grattino ci introduce nella zona “coccole pesanti”, facendoci gettare su un fianco con una dichiarazione di “fammi tutto quello che vuoi, umano!” oppure sollevare poco dignitosamente il didietro, oppure ancora accucciare per offrirvi il lato migliore di noi (ovviamente sempre il B) e farvi continuare.

7. Il grattino alle orecchie: lo so che ce lo avete presente. È quello che ci fa assumere quella stupida espressione da “sono in paradiso” con gli occhi socchiusi e le fusa a tutto volume.. ma non ci piace eh, proprio no… (oddio dai un pochino si, dai.. ma solo un pochino!)

grattino-alle-orecchie

8. Il massaggio alle zampine: ve lo lasciamo fare solo se ci fidiamo particolarmente di voi. Il massaggio alle zampine non piace a tutti noi gatti, ed è una cosa parecchio personale.

Ci resta da capire perché invece voi umani andate in visibilio per i nostri gommini.. sarà che non ne avete di vostri?

Voglio dire, è molto più interessante il nostro lato B, e tuttavia ogni volta che ve lo sbattiamo in faccia per farvi un complimento voi sembra che siate disgustati.. mah. Non riusciremo mai a capirvi.

gommini-gatto

9. Il gratta-pancia: anche questa mossa è questione di fiducia, molta fiducia. La pancia di noi gatti (oltre a essere sempre piena) è territorio sensibile, vulnerabile, frizzolosissssssimo. Da accarezzare con parsimonia, insomma, e solo fino a quando ce la sentiamo noi.

cucciolo-di-gatto

Io per esempio non ho mai lasciato che la mia umana mi spazzolasse la pancia, proprio non lo sopporto. Qualche volta, se mi prende mezza addormentata, la lascio fare qualche grattino,

ebbene si, questa sono io.

ebbene si, questa sono io.

 

ma poi stop, basta, off-limits!

morso_gatto

Ci sono gatti senza dignità invece che si girano e rigirano a pancia in su come se non avessero il senso della privacy.

Valli a capire.

Come-fare-massaggio-rilassante-al-gatto

10. Il gratta-ascella: eh il gratta-ascella. Non sono una fan nemmeno di questo (mentre invece la micia che mi ha preceduta mi si racconta che fosse campionessa mondiale di grattini alle ascelle: si metteva a zampe all’aria e via che si stirava lunga lunga con la zampa quando gli umani le facevano i grattini sotto l’ascella…dicono che fosse uno spettacolo da vedere.. mah.)

coccolegatti

E voi che apporto avete con le coccole e i vostri umani? Vi lasciate spupazzare o ogni volta finisce in un bagno..di unghie e sangue??

ps. comunque, se volete che il vostro gatto vi ami incondizionatamente, va bene le coccole, va bene giocarci assieme, ma… la pappa pronta e abbondante è fondamentale!!!