Là, dove l’acqua scorre a fiumi

gattabigia-caldo

Benchè me ne lamenti sempre a denti stretti, la mia umana invece è innamoratissima di me, e non perde occasione per dimostrarmelo, anche con spese pazze per comprare marchingegni un pò strani, che però alla fine si rivelano molto molto utili.
L’ultimo esempio?

Sapete che la scorsa settimana abbiamo sofferto un pò il caldo, no? La casa dove viviamo è piccola, ha una finestra sola senza balcone, e trovandosi in una mansarda l’umana ha sempre paura che io balzi fuori sul tetto a caccia di qualche piccione, per poi non tornare mai più… (beh, devo dire che il pensiero mi ha sfiorato più di una volta, e una volta ci ho anche provato. non l’ho mai vista così spaventata, l’umana sciocca!).
In ogni caso, non avendo ancora messo delle protezioni, la finestra rimaneva poco aperta, e per poco tempo, aumentando l’effetto serra all’interno dell’appartamento. ma ora abbiamo sistemato tutto: l’umana ha montato (Con gran fatica perchè cucirla nel suo telaio di velcro per poterla appendere senza bucare il muro, è stato un incubo, ma ottimo risultato) una rete protettiva semitrasparente che ci permette di guardare fuori, tenere le finestre aperte, ma mi impedisce di mettermi in pericolo saltando sul tetto e cappando via!
In questo modo, almeno il problema del gran caldo afoso l’abbiamo superato, almeno per ora..

IMG_0057

Approfittando poi dell’ordine online fatto da zooplus.it (l’unico sito che vende le reti protettive per gatti, perchè tutti i grandi magazzini di oggetti per gatti qui intorno non avevano le reti .. ma ditemi voi se è normale), mi ha fatto arrivare anche una sorpresa: la fontanella per bere della CatIt.
Dovete sapere che la mia umana è un pò fissata con l’acqua: dice che sente il sapore, e dice che lei per prima non “digerisce” l’acqua di Milano, che è proprio piena di calcare e tanti residui (ma a noi gatti non è che importi più di tanto, anzi! Ha più gusto berla direttamente dal rubinetto!). Ma l’umana è preoccupata che a lungo andare mi faccia venire i calcoli renali, e dice che sono molto dolorosi… quasi quasi su questo le do ragione.
Insomma, mi ha fatto arrivare questa bacinella-fontanella che purifica e tiene in movimento costante l’acqua, la mantiene fresca e microfiltrata, a disposizione della quipresente micia, che sentendo il divertente gorgogliare dell’acqua le viene più sete e beve più spesso (eh si, insomma, con questo caldo bisogna mantenere idratato il pelo..)

A dispetto delle paure dell’umana, che aveva il terrore che facessi come il micio del video di youtube che alla fine allaga la casa, io invece sono una micetta beneducata, e con l’acqua non ci gioco (cioè, con quella del rubinetto si.. ma è un’altra storia). Mi limito a berci, e con gran gusto!

Sono quindi contenta che l’umana abbia investito nella mia nuova fontanella verde. Il verde è un colore rilassante, e anche il rumore dell’acqua è rilassante!
Mi faccio di quelle dormite adesso che c’è fresco, e che l’acqua scorre, scorre scorre libera…

Annunci

Incomprensibilità da umani

La mia umana a volte fa delle cose piuttosto strane, che io proprio non capisco, nemmeno se sto dei minuti interi a pensarci.
Nel locale che chiama “bagno“, ad esempio… Ci passa delle ore.
Sta nel parco giochi (che lei chiama “doccia“) per dei quarti d’ora interi, lasciandomi fuori ad aspettare (perché io sono educata e aspetto, la coda ben arrotolata lo sguardo fermo) che abbia finito i suoi comodi.
Eppure sa che mi piace entrare a bagnarmi le Zampette, ad ispezionare lo strato d’acqua residua…
Ma lei niente, alla fine asciuga pure tutto. Per farmi dispetto, ne sono sicura.

E al mio abbeveratoio personale? Passa le ore.. A spalmarsi robe dal l’odore disgustoso o a lavarsi o a fare mille altre cose guardandosi in quello specchio.. Ma a fare dico io?
Si lava e rilava e rilava con l’acqua (non la beve neanche! mi vengono i brividi solo a pensarci.. tutta quell’acqua, acqua dappertutto…) si immerge nell’acqua mille e mille volte.. Ma non lo sanno gli umani che basta una passata fatta bene con le zampone bagnate, o una leccatina di bellezza, per sistemare tutto?
Voglio dire, basta guardare me.. Che nel pelo folto e lucido.. E non passo tutte quelle ore all’abbeveratoio! (Che lei chiama “lavandino“) Ogni tanto mi ci ficco sotto, ma per il puro scopo e intento di capire da dove accidenti arriva tutta quell’acqua!

Però lo devo ammettere… a volte non è mica csì male lasciarsi scorrere un filo d’acqua, giusto un filo, sui lati del musetto e magari un pò fra le orecchie… è una sensazione di goduria proibita, come se stessi facendo qualcosa di strano ma piacevole… oddio. Non starò mica diventando sciocca come l’umana!!??

E gli asciugamani e i tappeti? Pensiamo agli asciugamani e ai tappeti, belli fragranti e caldi… Proprio sul più bello che hanno preso il mio odore a furia di sdraiarmici, lei li cambia e li lava!
E io devo ricominciare daccapo.

Come dice la mia umana: Robb de matt..

È dura, credetemi, la vita in questa casa, con un’umana stramba, che non mi capisce….

20130328-114209.jpg

Genio del male

Ahahaha sono un genio del male.
Sono riuscita a vincere finalmente l’atavico punto debole, la paura dell’acqua, di noi gatti.
Così, non ho più punti deboli e posso attaccare l’umana con infidi assalti nei suoi momenti di debolezza, laddove si sente più sicura.. In bagno!
Le sue caviglie non sono più al sicuro nella doccia o quando se ne sta seduta su quella strana sedia bianca che chiamano water.
I suoi polpacci non saranno coperti da intralcianti vestiti mentre la graffierò a morte per poi conquistare la mia libertà.
La faro’ incazzare a morte zampettando per casa e lasciando impronte umide appena dopo che ha fatto la doccia e mentre sarà li dentro, dietro alla tenda che non le offrirà più riparo perché l’ho fatta a brandelli, io la osserverò.
E lei lo saprà che io sono li.
Si la osserverò.
Con la finta casualità disinteressata dei gatti la studierò fino che non carpirò il suo segreto ( o fino a che non capito ck e fa a far scendere tutta quell’acqua che gocciola così soavemente..)
Si la osserverò perché io non ho più paura, e non mi lascerò scacciare da una spruzzatina di (tze!) gocce d’acqua.
Non sono una gatta pavida!
Non ho più debolezze
Ahahah ahah

Promemoria: Devo solo vincere anche il terrore degli spray e delle cose che spruzzano e poi sono a posto!

20121107-202958.jpg